San Valentino 2017 si sta avvicinando e per chi fosse stanco a passare la festa degli innamorati da solo potrebbe cercare la propria anima gemella facendosi aiutare dalla tecnologia. Come? Installando le applicazioni per incontri.
Ne esistono differenti, ma noi con questo articolo vi consigliamo le 5 maggiormente utilizzate.

san valentino app

1)Tinder
L’applicazione senza ombra di dubbio più popolare nel mondo del dating è Tinder. Si tratta di uno strumento molto semplice ed immediato, che permette sia a uomo che donna di sfogliare una serie di immagini raccolte in base alla vicinanza geografica. Per ogni profilo vengono mostrate un massimo di sei immagini a cui il single può decidere se dare o meno un apprezzamento (un po’ come il like di Facebook, per intenderci, ma a forma di cuoricino). In caso la persona non fosse gradita si può procedere a quella successiva senza problemi. Se due persone inviano reciprocamente l’interesse allora scatta il match e sarà possibile cominciare a chattare e, successivamente, decidere se fissare un appuntamento dal vivo.

2)Lovoo
Altra app di grande successo fra i single è Lovoo. Alla stregua di Tinder, anche in questo caso le persone vengono messe in contatto fra loro in base ad un algoritmo di tipo geografico. Quindi l’utente può consultare una serie di single e, anche in questo caso, esprimere un apprezzamento. Per scovare i single che si trovano vicino a noi nel momento in cui utilizziamo l’app è sufficiente attivare la funzione radar che mostra foto di uomini e donne che si trovano nelle vicinanze. Trovata la persona interessata si può iniziare subito a chattare.

3)Happn
App nata per permettere alle persone di “attaccare bottone” in contesti affollati e alienanti come la metro. Se due persone che hanno installato questa app sul loro smartphone si incontrano, l’avvenimento viene registrato e si apre un collegamento grazie al quale è possibile sapere data e luogo. Ovviamente non solo metropolitana, ma anche feste, scuole, uffici e tanto altro ancora. Ovunque, in pratica. Quando le persone che hanno questa app si incontrano viene registrato tutto: data e ora. Se poi i due single lasciano entrambi un like allora si può cominciare a chattare.

4) Badoo
Nato come social network, Badoo – incapace di fronteggiare gli altri social media – si è trasformato un un’applicazione per incontri. Anche in questo caso si possono cercare tutti i single che si trovano nelle vicinanze o conosciuti in altri contesti social reali e virtuali. Ovviamente, una volta che l’interesse è reciproco, si può passare alla chat e conversare con la potenziale anima gemella.

5)Snapchat
Si tratta dell’app di messaggistica istantanea utilizzata soprattutto da utenti molto giovani e che possono inviare una foto che, dopo massimo 24 ore, si auto cancella. Non nata principalmente come app per incontri, viene però sfruttata parecchio fra i single.

fonte hi-tech.leonardo